Advertisement

Scrivici la tua opinione sul nuovo sito!

Inter, avanti con Ranieri: giusto così?

19/02/2012 - 22:01

di Gianluca Di Marzio

20120219-220046.jpg

L’Inter è in caduta libera, ma decide di ripartire da Claudio Ranieri. Almeno fino a Marsiglia, con la speranza di non intervenire fino al termine della stagione. La squadra infatti si è schierata (almeno a parole) con il suo allenatore, c’è la convinzione di riuscire a invertire la rotta, un po’ come era già accaduto nel periodo delle sette vittorie consecutive. Moratti e i suoi collaboratori non hanno così ancora pensato seriamente alle possibili alternative, anche se la soluzione interna (Baresi con Figo) sembrerebbe nel caso la più percorribile. Aspettando di cambiare poi a giugno. Ma la domanda è: Capello o Guardiola accetterebbero l’estate prossima di ricostruire l’Inter ? Allenatori così, vogliono vincere. E per vincere, servono investimenti che Moratti non ha garantito nelle ultime sessioni di mercato. Dove sono infatti stati venduti giocatori dagli ingaggi pesanti (Eto’o e Thiago Motta), privilegiando l’acquisto di giovani che guadagnano meno di due milioni. Un ridimensionamento voluto dalla proprietà e coinciso poi con alcune scelte infelici nella costruzione della squadra. Vorrà allora Moratti tornare davvero protagonista sul mercato, per convincere così eventuali big per la panchina ? Nel frattempo, avanti con Ranieri, nonostante l’evidente involuzione e i troppi cambiamenti tattici dell’ultimo periodo. Giusto così?

Accedi

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento

  • gianlu, rispetto ranieri, ma non stanno pensando a beppe bergomi è l unico che quando parla a sky anche ieri,si vedeva palesemente che stava accusando il colpo, e poi è lucido anche nel vedere le problematiche, l inter non ha equilibrio

  • Certo che sì! sarebbe inutile prendere un nuovo allenatore ora! anche perchè non è colpa sua se gli attaccanti sbagliano i gol da 5 metri e i difensori passano la palla agli attaccanti dell’altra squadra! L’inter ha saputo far bene con Ranieri (6 vittorie di fila) e spero dia nuovamente prova della sua forza!

  • sinceramente io un minimo di responsabilità in ranieri la vedo…..forse nel non riuscire a dare sicurezza e ordine alla squadra….le ultime partite sono state eclatanti….prima l’inter difendeva soltanto e ripartiva…ora invece ha perso qualsiasi tipo di equilibrio……e l’unica punta è sempre troppo sola tanto che abbiamo fatto 0 gol dopo palermo….è pur vero che cmq le colpe principali sono da dare ai giocatori e alla poca attenzione messa in campo…il giocare da soli e non di squadra è soprattutto colpa loro….mandar via ranieri non servirebbe a molto a meno di un clamoroso arrivo di capello che però vuole delle sicurezze che moratti oggi non può garantire….

  • Ranieri non si tocca. Lo incateno al cancello di Appiano Gentile, sempre che lo hanno sostituito, altrimenti è lui a scappare.E’ l’unico che ci può salvare, e ci può portare in Europa, che per noi è fondamentale. Non si discute CR70, per noi i 35 mln champions sono troppo importanti. Detto questo, si sta lavorando per qualcosa di importante nel futuro, Zanetti parla di cambiamenti importanti alla fine di questa stagione, che renderanno l’inter ancora più forte. Forse si riferisce a qualche sponsorizzazione,ad ingressi esterni. E’ il momento di restare compatti. Forza Inter ragazzi, tutti insieme contro i gufi.

  • Gianluca, una domanda: non ho mai capito cosa abbia Moratti contro Bergomi. Se non ricordo male, lo zio fu pure “cacciato” in malo modo, pur essendo una bandiera tanto quanto, se non di più, Zanetti. E Zenga invece??

  • Giusto finire con Ranieri, a meno che non continui a perdere (a quel punto sarebbe inevitabile), ma giusto cambiare a giugno, ma a giugno, non ad agosto…con un ciclo nuovo, allenatore giovane e con idee chiare in testa, ma soprattutto che venga assistito sul mercato in tutto e per tutto dalla società, Zenga e Bergomi non vengono presi in considerazione perchè bandiere troppo importanti, direi leggende, lo vedo molto rischioso per l’immagine, io prenderei Villas Boas su tutti, oppure Spalletti e perchè no…Fulvio Pea…secondo me è un ottimo allenatore…ma ripeto se un allenatore non viene assistito dalla società è difficile possa far bene (non a casa Mourinho lo fu).
    Inoltre dare più fiducia ai giovani presenti in rosa (Ranocchia, Poli, Faraoni, Crietig ecc…) e acquistare giovani di talento magari già in ascesa (Lucas, Hazard ecc…).
    Secondo me è questa la strada da percorrere, un progetto ben definito…ma opinione mia…:-)

  • Caro Gianluca, mi fido solo di te perchè come sai di chiacchieroni in giro ce ne sono tanti, mi piacerebbe sapere, in base alle tue informazioni, qual è la situazione relativa al rinnovo di Hamsik con il Napoli, accetto anche una risposta secca: vicini, vicinissimi o lontani dalla firma.
    Ciao e buona giornata.

        • DA QUEL CHE HO CAPITO HAMSIK VOLEVA 3 MILIONI,MA HA TROVATO UN ACCORDO CON IL NAPOLI PER 2,5 PIU BONUS,PERO SI ASPETTA DI CAPIRE IL NAPOLI A COSA PUO AMBIRE PER PUNTELLARE ANCOR DI PIU IL SUO CONTRATTO,ANCHE PERCHè GUADAGNERA SICURAMENTE MENO DI LAVEZZI(INGAGGIO VICINO AI 3 MILIONI NELL AFFARE CHAVEZ)

          • Secondo te napoltanodoc.T, non è un po’ come ho sempre sostenuto io subendomi le critiche di molti tifosi napoletani, che se non cambia il tetto ingaggi a Napoli a fine stagione almeno uno dei 3 tenori se ne andrà? Per quanto un giocatore può essere attaccato a una città è 100 volte più attaccato ai soldi. Si veda De Rossi che se non lo avessero accontentato economicamente se ne sarebbe andato, così come Pirlo, per il quale però c’era anche la volontà della società di lasciarlo andare per puntare su un centrocampo fisico. Io rimango convinto che a fine stagione potrebbe partire uno dei 3, secondo me uno tra Lavezzi e Hamsik. Cosa ne pensi?

  • IL NAPOLI PERO IN QUESTI ANNI STA ALZANDO IL TETTO INGAGGI ADESSO ARRIVATO A 3 MILIONI,STA CRESCENDO GRADUALMENTE,POI SE TI RIFERISCI A INGAGGI DEL TIPO 8,9 MILIONI NON CREDO CHE DE LAURENTIS LI METTA ANCHE PERCHè è UN IMPRENDITORE,PERO FATTO STA CHE SE AD ESEMPIO SE PARTE HAMSIK,DE LAURENTIS SE LO FA PAGARE BENE E COMPRA UN ALTRO TOP PLAYER CON QUEI SOLDI.QUEST ANNO LA JUVE AVRA UN BUCO IN BILANCIO ENORME PERCHè NON FA LE COPPE MA CI SARA COMUNQUE UN AUMENTO DI CAPITALE PER IL MERCATO ESTIVO,I SOLDI LI METTONO DI TASCA PROPRIA,RIGUARDO A PIRLO SE IL MILAN L AVREBBE TENUTO,SECONDO ME SAREBBE RIMASTO QUEL NORMALISSIMO GIOCATORE CHE ABBIAMO VISTO NELLE ANNATE NON AL TOP DEL MILAN,ALLA JUVE HA NUOVE MOTIVAZIONI E VOGLIA DI RIVALSA,PERO SE CI FAI CASO GIOCATORI DA SQUADRE MEDIO-ALTE TIPO NAINGOLLAN, ADESSO SONO CERCATI DA I PIU GRANDI CLUB,QUESTO SIGNIFICA CHE IL MERCATO STA CAMBIANDO CON L AVVENTO DI IMPRENDITORI ORIENTALI E GLI SCEICCHI

      • Secondo me la juve ha fatto lo stadio per vendere la società. Più patrimonio immobiliare hai più la società è appetibile. Se gli agnelli si stancassero di spendere di sicuro sarebbe la società italiana più appetibile poichè unica dotata di uno stadio di proprietà.
        Del napoli non parlo più, ho espresso la mia opinione più volte; per me il vero presidente che ha reso grande il napoli è ferlaino, questo mi sembra solo uno che fa l’imprenditore non uno che vuole fare grande il napoli.